La mia bio breve

Enrico Alletto

Enrico Alletto

Lavoro in una multinazionale delle telecomunicazioni. Negli anni ho progettato e coordinato diverse iniziative pro bono con associazioni e pubbliche amministrazioni municipali, comunali e regionali sui temi della cittadinanza e dell’inclusione digitale. Ho contribuito ai tavoli dell’open government forum su temi come partecipazione, open data e cittadinanza digitale. Da gennaio 2018 sono Formatore iscritto al Registro Internazionale IET. Credo nel lavoro di squadra e faccio il tifo per una pubblica amministrazione più moderna e vicina ai cittadini! Non mi piacciono i toni aspri e le conversazioni online che non rispettano l’interlocutore.

Link Personali

Servizi Verificati

Visualizza Profilo Completo →

un blog su cittadinanza digitale, tecnologia e società connessa

I dati pubblici sono di tutti! Ecco cosa ci si potrebbe fare per esempio …

Segnalato dal blog di Alberto Cottica leggo un curioso post in cui si descrive come a qualcuno sia venuto in mente di prendere i dati del Ministero dell’Interno dimostrando in pochi minuti che l’affermazione “l’attuale governo è stato eletto dalla maggioranza degli italiani” è falsa

Il solo PdL poi – si legge sul blog in oggetto – raggranella (si fa per dire) 13.629.096 voti, il 27,55% degli aventi diritto al voto, il 37,39% dei votanti. Per il 50%+1 mancano numeri siderali.

Qui il post dal titolo: La maggioranza degli italiani

Immaginare liste di dati in diversi formati a disposizione di tutti potrebbe aprire la strada a nuovi scenari di utilizzo per questa straordinaria ricchezza pubblica

La Regione Piemonte l’ha gia’ fatto! Consiglio caldamente di dare un’occhiata a questa interessante video descrizione  su Cos’è il riuso dei dati, mentre qui e’ possibile accedere ai dati messi a disposizione dalla Regione

Anche la banca dati degli eletti in tutti gli enti locali d’Italia (Regioni, Province e Comuni) dal 1985 a oggi (dati scaricabili in formato testo) ancora dal blog di A. Cottica è interessante

Salvo rare eccezioni i dati pubblici sono di tutti … sarebbe bello potervi sempre accedere liberamente, no? 🙂

Enrico Alletto

Lavoro in una multinazionale delle telecomunicazioni. Negli anni ho progettato e coordinato diverse iniziative pro bono con associazioni e pubbliche amministrazioni municipali, comunali e regionali sui temi della cittadinanza e dell’inclusione digitale. Ho contribuito ai tavoli dell’open government italiano su temi come partecipazione, open data e cittadinanza digitale. Da gennaio 2018 sono Formatore iscritto al Registro Internazionale IET. Credo nel lavoro di squadra e faccio il tifo per una pubblica amministrazione più moderna e vicina ai cittadini! Non mi piacciono i toni aspri e le conversazioni online che non rispettano l’interlocutore.

4 commenti

  1. Ida

    3rd Ott 2010 - 23:37

    😉 N.B. in realtà l’affermazione non è falsa, è solo usata in maniera strumentale, confondendo volutamente, e ad arte, la maggioranza relativa con quella assoluta 🙂

  2. Gianni Tonello

    6th Dic 2010 - 05:55

    Grazie Enrico per il tuo lavoro nello scuotere le COSCIENZE

  3. Ida

    6th Set 2011 - 17:05

    Già molto orgogliosa della citazione, mi permetto di segnalare anche “La maggioranza degli italiani reprise” ) sui dati del referendum 😉

  4. Enrico Alletto

    18th Set 2011 - 14:22

    Grazie per la segnalazione 🙂

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Social Network

Archivio del blog

×