La mia bio breve

Enrico Alletto

Enrico Alletto

Lavoro in una multinazionale delle telecomunicazioni. Negli anni ho progettato e coordinato diverse iniziative pro bono con associazioni e pubbliche amministrazioni municipali, comunali e regionali sui temi della cittadinanza e dell’inclusione digitale. Ho contribuito ai tavoli dell’open government italiano su temi come partecipazione, open data e cittadinanza digitale. Da gennaio 2018 sono Formatore iscritto al Registro Internazionale IET. Credo nel lavoro di squadra e faccio il tifo per una pubblica amministrazione più moderna e vicina ai cittadini! Non mi piacciono i toni aspri e le conversazioni online che non rispettano l’interlocutore.

Link Personali

Servizi Verificati

Visualizza Profilo Completo →

un blog su cittadinanza digitale, tecnologia e società connessa

Il Manifesto della comunicazione non ostile è un impegno di responsabilità condivisa per creare una Rete rispettosa e civile, che ci rappresenti e che ci faccia sentire in un luogo sicuro. Scritto e votato da una community di oltre 300 comunicatori, blogger e influencer, è una carta con 10 princìpi utili a ridefinire lo stile con cui stare in Rete.

Parole O_Stili ha l’ambizione di essere un’occasione per ridefinire lo stile con cui stiamo in Rete e per responsabilizzarci a scegliere con cura le parole che usiamo, proprio perché “le parole sono importanti”.


Partendo dal mio impegno decennale per una rete al servizio della società, della cultura libera e della cittadinanza digitale, come formatore iscritto al Registro Internazionale IET (Innovative Educational Trainers) e in coerenza con la biografia sul mio blog “Non mi piacciono i toni aspri e le conversazioni online che non rispettano l’interlocutore” fin dall’inizio ho aderito con convinzione al Manifesto e da gennaio 2018 ho iniziato a dare un contributo attivo al progetto Parole o Stili ed alla sua diffusione in ambito locale.

Il Manifesto della comunicazione non ostile… in politica. #cambiostile

Il Manifesto a scuola per educare alla cittadinanza digitale. Work in progress …

×