La mia bio breve

Enrico Alletto

Enrico Alletto

Lavoro in una multinazionale delle telecomunicazioni. Negli anni ho progettato e coordinato diverse iniziative pro bono con associazioni e pubbliche amministrazioni municipali, comunali e regionali sui temi della cittadinanza e dell’inclusione digitale. Ho contribuito ai tavoli dell’open government forum su temi come partecipazione, open data e cittadinanza digitale. Da gennaio 2018 sono Formatore iscritto al Registro Internazionale IET. Credo nel lavoro di squadra e faccio il tifo per una pubblica amministrazione più moderna e vicina ai cittadini! Non mi piacciono i toni aspri e le conversazioni online che non rispettano l’interlocutore.

Link Personali

Servizi Verificati

Visualizza Profilo Completo →

un blog su cittadinanza digitale, open source, tecnologia e network society

Proposte di legge d’iniziativa popolare direttamente on-line: un deputato/blogger italiano lancia l’iniziativa in questi giorni

computer1

Per una volta vorrei parlare di un’iniziativa partita da un deputato italiano che si potrebbe definire di politica 2.0.

Cari amici blogger,
torno da Voi perché ho un po’ di idee per la testa, ma prima che tali idee possano trasformarsi in qualcosa di concreto vorrei, come è ormai diventata mia abitudine, avere la Vostra opinione.

Inizia cosi un recente post del deputato Roberto Cassinelli che entra nel merito e sottopone agli utenti quelli che lui stesso definisce “i principi cardine da cui partire”:

una legge che colpisca seriamente il phishing ed una legge-delega al Governo che sancisca i criteri direttivi per l’emanazione di appositi decreti che rendano possibile la sottoscrizione di richieste di referendum o di proposte di legge di iniziativa popolare direttamente on-line (questa idea è nata proprio qui sul blog, grazie al Vostro contributo).

Cassinelli non e’ nuovo a questo genere d’iniziative.

Gia’ nel novembre scorso, sull’onda delle polemiche per la proposta di legge che Beppe Grillo definì alla sua maniera fottiblogger , uso’ il suo blog per incoraggiare la partecipazione attiva dei cittadini partendo da un post dal titolo molto esplicativo LEGGE SALVA-BLOG: SCRIVIAMOLA INSIEME!

Il linguaggio del deputato blogger e’ scorrevole, comprensibile anche quando tocca punti piu’ tecnici (per altro dimostrando cognizione di causa), l’impostazione e’ realmente partecipativa e molti commenti, non tutti ovviamente, sono tenuti in debito conto e re-inseriti negli interventi successivi.

Le nuove tecnologie da sole non sono sufficienti per ottenere risultati positivi, occorre spirito innovativo e predisposizione al cambiamento… speriamo che questo approccio possa rivelarsi trasversalmente contagioso !!! 🙂

Enrico Alletto

Lavoro in una multinazionale delle telecomunicazioni. Negli anni ho progettato e coordinato diverse iniziative pro bono con associazioni e pubbliche amministrazioni municipali, comunali e regionali sui temi della cittadinanza e dell’inclusione digitale. Ho contribuito ai tavoli dell’open government italiano su temi come partecipazione, open data e cittadinanza digitale. Da gennaio 2018 sono Formatore iscritto al Registro Internazionale IET. Credo nel lavoro di squadra e faccio il tifo per una scuola e una pubblica amministrazione più moderna e vicina ai cittadini! Non mi piacciono i toni aspri e le conversazioni online che non rispettano l’interlocutore.

2 commenti

  1. alex

    3rd Feb 2009 - 10:43

    bene, questo deputato mi sembra in gamba! come si dice, “uno su mille”…

  2. Roberto

    25th Feb 2009 - 07:13

    buongiorno,vorrei proporre all’attenzione una legge a parer mio valida: tassa di proprietà,targa identificativa e assicurazione su biciclette, per tutti quei ciclisti che ci troviamo sulle strade tutti i giorni che non rispettano il codice stradale passando i semafori rossi e quant’altro, e se nel peggiore dei casi dovesse investire un bimbo chi paga? non credo faccia meno danni di un semplice motorino….. grazie

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Social Network

Instagram

Something is wrong.
Instagram token error.

Archivio del blog

×
Follow

Get the latest posts delivered to your mailbox: